Posted by on 29 Gen 2012 in In evidenza, Primi, Ricette | 3 comments

Paccheri con zucca, salsiccia e pancetta

Ho assaggiato questo piatto molti anni fa in un agriturismo di una località della provincia di Salerno. La moglie del gestore rifiutò di darmi la ricetta, così mi lanciai in un’opera di deduzione: non che fosse una impresa impossibile, sia chiaro, tuttavia sono ugualmente orgoglioso del risultato!

Quella che si presenta è una ricetta decisamente “barbarica”, dal sapore intenso e dall’apporto calorico decisamente non trascurabile, che spesso cucino per la mia fidanzata come piatto unico (lo ammetto, abbondando con le porzioni!). La ricetta è in continuo divenire, nel senso che ogni tanto provo qualche variante diversa, alla ricerca della “spezia perfetta” che mi aiuti a completare il dolce della polpa della zucca.

A proposito della zucca, l’ideale per questa ricetta è senza alcun dubbio la zucca piena di Napoli, per il sapore e per la consistenza della polpa, ma per motivi logistici (leggi: Esselunga) ho provato la ricetta anche con la zucca di Chioggia e la Cucurbita Maxima (la zucca di Halloween, per capirci), che è quella che vedere in tutto il suo arancione splendore nelle foto di questa pagina, ed il risultato è stato più che dignitoso.

Vorrei che fosse chiaro: non so impiattare né tantomeno decorare. Vista la connotazione decisamente “maschia” di questo piatto, comunque, almeno in questa circostanza queste mie pecche risultano meno evidenti!

Paccheri con zucca, salsiccia e pancetta Ricetta

Di Gabriele Baldassarre Pubblicata: gennaio 29, 2012

  • Resa: 4 Persone servite
  • Preparazione: 60 minuti

A mio parere un bianco come un Greco di Tufo, servito intorno ai 10°, rappresenta un buon abbinamento. Essendo, però, il piatto considerabile anche come unico, visto l'apporto calorico, un buon abbinamento di vino potrebbe essere rappresentato, come alternativa, da uno spumante tipo Franciacorta.

Ingredienti

Istruzioni

  1. Dopo aver sbucciato e tagliato la zucca a dadini, fatela ammorbidire a fuoco medio in padella con un fondo di olio extra vergine d'oliva, per pochi minuti.
  2. Abbassate la fiamma e coprite, lasciandola stufare, per almeno 30 minuti. Qualora dovesse asciugare troppo, aggiungete un mestolo di acqua o brodo vegetale. A metà cottura, salate secondo gusti.
  3. Nel frattempo, in una padella separata e in un giro d'olio extra vergine d'oliva, fate imbiondire leggermente la cipolla, quindi versate la salsiccia, che avrete preventivamente tagliato a pezzetti grossolani di circa un centimetro di lunghezza.
  4. Dopo che la salsiccia sarà ben rosolata, sfumate con il mezzo bicchiere di vino bianco, abbassando la fiamma al minimo prima che sia del tutto ritirato.
  5. Prima che la salsiccia asciughi del tutto, aggiungete la pancetta tagliata a dadini non troppo piccoli, lasciandola rosolare, ma evitando che diventi croccante.
  6. Mentre la zucca termina di stufare. Cuocete i paccheri in abbondante acqua salata, calcolando circa 20 minuti per la cottura.
  7. Scolare la pasta e spadellare un minuto o due con la zucca stufata, alla quale avrete aggiunto la salsiccia e la pancetta.
  8. Servire decorando con un rametto di prezzemolo e gustare immediatamente. Per chi ama i sapori davvero intensi, è possibile spolverare il piatto con del pepe nero.

3 Comments

  1. 1-31-2012

    Ideale per quando si hanno a pranzo ospiti molto esigenti. Bravi!

    • 2-2-2012

      Colgo del sarcasmo, cmq grazie del commento 😀

  2. 3-17-2012

    deve essere ottimo…mhmhmhmhm che fame!!!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *