Posted by on 16 Feb 2012 in Dessert, In evidenza, Ricette | 0 comments

Tortine alla carota (camille)

Era da molto tempo che avevamo pensato di realizzare le tortine alla carote (sì…le camille!), sia per la nostalgia e per i ricordi dell’infanzia, sia perché effettivamente sono buonissime. Ma la ricetta, di per sé non molto complicata, richiede, per una resa ottimale, la farina di mandorle che, per un motivo o per un altro dimenticavamo sempre di comprare al supermercato: solo un po’ di carote in frigo da lungo tempo mi hanno convinto definitivamente!

Questi dolcetti sono semplicemente spettacolari. Sono morbidi, fragranti, non troppo umidi che ammollano il pirottino, né troppo secchi da sentire i grani della farina di mandorle e l’acre della buccia d’arancia. In realtà, il sapore dominante non è quello della carota, molto debole ma con un retrogusto persistente, ma dell’arancia. Il colore, però, è perfetto: un arancione vivo e carico. Da rifare assolutamente (magari sperimentando un metodo che ho letto in giro per preparare la farina di mandorle in casa)

Tortine alla carota (camille) Ricetta

Di Francesca Pubblicata: febbraio 16, 2012

  • Resa: circa 12/14 tortine
  • Cottura: 25 minuti

Era da molto tempo che avevamo pensato di realizzare le tortine alla carote (sì...le camille!), sia per la nostalgia e per i ricordi …

Ingredienti

Istruzioni

  1. Lavate e pelate le carote, successivamente tagliatele a tocchetti e tritatele finemente.
  2. Unite lentamente lo zucchero alle uova. Con l'aiuto di una frusta elettrica (o, se preferite manuale, ma in questo caso occorre tanta resistenza) montate il composto fino a quando non diventerà spumoso e chiaro.
  3. Aggiungete al composto le carote tritate precedentemente.
  4. Setacciate le farine e la fecola, la vanillina e il lievito e miscelate insieme. A questo punto aggiungete, mescolando, al composto di uova, zucchero e carote.
  5. Tritate la buccia di un'arancia e unitila al composto.
  6. Unite l'olio di semi e mescolate bene, fino a quando l'olio non sarà perfettamente amalgamato al composto, che dovrà risultare molto morbido.
  7. Foderate all'incirca 12 stampi da muffin con i pirottini di carta e versatevi all'interno il composto, fermandomi a non meno di un centimetro dal bordo: le camille avranno bisogno di spazio per crescere nel forno.
  8. Preriscaldate il forno a 180 gradi, non ventilato e infornate le camille per 25 minuti circa, ma controllate, comunque, la cottura con uno stecchino.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *